Comunicazione ai Clienti e Fornitori: Accesso subordinato al controllo del Green Pass

Egregi Signori,
come è noto in data 21 settembre 2021 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto-Legge 21 settembre 2021 n. 127 che estende l’obbligo di utilizzo della Certificazione Verde Covid-19 (cosiddetto Green pass) a tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati.
Le disposizioni del Decreto-Legge in oggetto si applicano dal 15 ottobre 2021 al 31 dicembre 2021, termine attualmente stabilito per la fine dello stato di emergenza sanitaria, salvo eventuali proroghe.
Considerando letteralmente le definizioni riportate nel comma 2 dell’art. 3, il controllo del GREEN PASS, quale condizione di accesso ai luoghi di lavoro, deve essere estesa sostanzialmente sia ai clienti che ai fornitori di beni e servizi che abbiano necessità di accedere per svolgere la propria attività, a qualsiasi titolo, all’interno dell’azienda, ovvero nelle sue pertinenze (pertanto all’ingresso stesso).

Ne deriva che, dal 15 ottobre 2021, l’accesso ai luoghi di lavoro della scrivente, anche per i lavoratori di imprese esterne, sarà subordinato al controllo per accertare il possesso del GREEN PASS, da parte del Datore di lavoro o da soggetti incaricati, in conformità alle vigenti Norme in materia di privacy, ovvero mediante lettura del QR CODE. Non potrà in alcun modo essere acquisita copia del Vostro certificato o la relativa scadenza. Il controllo potrà essere svolto anche a campione.

Ai Lavoratori non in possesso del certificato verde o con certificato scaduto non sarà consentito l’accesso ai luoghi di lavoro e quindi l’esecuzione delle attività appaltate. Il possesso e la presentazione della certificazione verde COVID-19 non sostituiscono il rispetto delle misure di prevenzione e contrasto della diffusione del contagio, le quali devono sempre essere mantenute, anche tenendo in considerazione la maggiore contagiosità delle varianti ormai diffuse. Il contatto stretto resta assolutamente proibito.

Nel caso di rifiuto all’accesso per i detti motivi la scrivente non subirà alcun pregiudizio e non si accollerà nessun onere, quali ad esempio l’eventuale “diritto di uscita” o indennità di trasferta. Per contro si riserva di far valere i propri diritti in caso di danni derivanti dalla mancata esecuzione delle prestazioni pattuite.
RingraziandoVi anticipatamente per la collaborazione, restiamo a Vs. disposizione per ogni chiarimento Vi necessiti.

Distinti saluti
La Direzione

Avviso in relazione alla emergenza COVID-19 / Aggiornamento del 3 maggio

Si informa la spettabile clientela che, a seguito dell’ordinanza della Regione Lombardia n.539 del 3 maggio ad integrazione del DPCM del 26 di aprile c.a., Andantex srl riapre la propria sede lunedì 4 maggio.

La ripresa dell’attività è garantita nel rispetto dei protocolli di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro.

La Direzione

 

Nuova gamma di riduttori taglia Zero

Alla recente EMO di Hannover Redex ha presentato la nuova gamma di riduttori taglia Zero. Configurabili in Twindrive precarico elettrico e Dualdrive precarico meccanico, con il caratteristico pignone integrato Redex e le dimensioni estremamente ridotte, fanno del taglia Zero il mini riduttore più performante e rigido della sua categoria. Per ulteriori dettagli clicca qui  e vai alla pagina KRP.